Alessandra Fergola

alessandrafergola.jpg

Alessandra è una giovane stilista altamente qualificata e creativa,  con otto anni di esperienza internazionale specializzata in abbigliamento sportivo e casual uomo e donna.

Dopo diverse esperienze internazionali, lavora per  otto anni nel settore, rafforzando le sue competenze di progettazione e sviluppo con un costante e duro lavoro e  collabora con diversi partner del settore tra i quali PUMA , COMVERT MILANO, Hackney, Alife, Vashtie, BWGH, Swash, ICNY.

Alessandra si dimostra  una persona curiosa e sempre pronta a scoprire nuovi mondi e interessanti possibilità e dimostra la capacità a lavorare in un ambiente dinamico, dove velocità e capacità organizzative sono completamente necessari.

Nell'Ottobre 2014 decide di aggiornarsi presso la Ferrari Fashion School per approfondire la sua conoscenza nel campo della progettazione modellistica e confezione, ponendo le basi che le permetteranno di maturare in breve tempo l'idea  di produrre e lanciare una  manswear collection che porta la sua firma.

La linea HOME OF HOMME viene presentata nel Giugno 2015 al WHITE SHOW MILANO, dove Alessandra promuove la sua collezione.

http://www.homeofhomme.com/ss16/

 

Yuliya Udod

Yuliya Udod è una giovane stilista, nata a Mykolaiv nel 1994. Ucraina di nascita e italiana d’adozione, è cresciuta sin da piccola a contatto con un ambiente creativo, tra la madre sarta e il padre impiegato nella produzione di accessori in pelle. Dopo essersi trasferita in Italia nel 1998 e aver trascorso i primi anni in Abruzzo all’ombra dello zio artista, giunge a Milano, dove decide di lasciare il liceo linguistico per frequentare la Ferrari Fashion School, primo step verso la realizzazione del suo sogno di diventare una stilista. Compiuti gli studi, esordisce con Leaves (2013), una collezione di 12 capi ispirata alle foglie e presentata nel cuore del quartiere di Brera a Milano. Dopo l’ottimo riscontro di pubblico, inizia a promuovere il suo brand, whYoU di Yuliya Udod, partecipando a vari eventi dedicati ai giovani creativi e a vendere i suoi capi privatamente o su commissione. Il nome del brand nasce da una domanda che la stilista ha rivolto a se stessa: “Perché tu? (Why you?) Perché proprio tu dovresti farcela fra tanti?”, quasi fosse un promemoria da tenere a mente al raggiungimento di ogni obiettivo, per ricordare il cammino fatto e quello ancora da compiere. 

Nel 2013 avvia una propria attività imprenditoriale lanciando un sito e-commerce sul quale vende le sue creazioni e propone le sue prestazioni sartoriali sia a clienti privati sia ad atelier e showroom milanesi. Lavorare con donne di età, taglie e background sociali diversi si dimostra subito un’esperienza fondamentale per la giovane stilista, che da sempre guarda oltre i classici canoni di bellezza imposti dalla società, portandola a consolidare un proprio approccio estetico. Inoltre, non si è mai interrotto il suo studio da autodidatta e la sua volontà di apprendere sempre di più sul proprio mestiere, mettendo in pratica quanto imparato.

In tutto il suo lavoro, Yuliya ha sempre dimostrato una fervente passione per l’arte, la moda e l’artigianato e proprio da questa passione nasce nell’aprile 2014 whYoU ART PROJECT, un progetto che vuole essere una riflessione profonda sui sentimenti e sulle esperienze vissute. Si propone infatti come un laboratorio di sperimentazione nel quale personalità di talenti e discipline creative diverse tra loro si confrontano e lavorano insieme al fine di proporre concetti e soluzioni innovative ai quesiti del nostro tempo, mandando un segnale forte di apertura alla riflessione comunitaria. In whYoU ART PROJECT il capo prende vita, diventando a sua volta veicolo di emozioni, di sentimenti, di un modo di essere. 

La sua ultima collezione Color Spots presentata in occasione del lancio di whYoU ART PROJECT, mostra una donna elegante ed eterea, romantica e raffinata – una costante nella sua poetica – in una collezione dove l’abito diventa la tela del pittore, l’anima di uno scatto. 

Attraverso la contaminazione fra le arti, Yuliya Udod riesce a creare uno stile unico ed esclusivo, artigianale e al contempo raffinato, inserendosi a pieno titolo tra le emergenti della nuova demi couture. 

Ultimo ma non meno importante traguardo, l'articolo dedicatole da Vogue.it per la sezione Vogue Talents - Stilisti Emergenti.

http://www.vogue.it/talents/news/2014/04/color-spots-yuliya-udod-whyou-art-project


Damiano Zeli

Damiano Zeli, classe 1987,è un giovane creativo della provincia di Brescia , con una spiccata sensibilità artistica e unaesuberanza creativa fuori dal comune.

Una volta terminati gli studi presso il Liceo Artistico Maffeo Olivieri di Brescia, nel 2009 frequenta la Ferrari Fashion School, dove inizia a muovere i primi passi nel mondo della moda e dove può dare sfogo alla sua creatività. 

Dopo varie esperienze approda al mondo dello spettacolo come stilista e costumista teatrale,curando sia la progettazione che la realizzazione dei costumi di scena.

Nel 2012 matura in lui l'idea di realizzare una collezione che porti il suo nome e che possa esprimere la sua visione creativa. Ed ecco che nasce  DAZE, frutto del desiderio di esprimere idee e personalità in modo nuovo. Arte e cultura si fondono e danno vita a capi ed oggetti evoluti nella struttura e nei contenuti stilistici. 

Le collezioni sono frutto di ricerca costante di forme e tessuti; la realizzazione in produzioni limitate e in qualità sartoriale è la sintesi massima delle migliori idee e manifatture Made in Italy.

Nell’aprile 2014 Damiano è ospite durante l’evento del Fuorisalone di Milano, della sfilata della Ferrari Fashion School, nella sezione Stilisti Emergenti, dove presenta in passerella  la sua prima linea per la primavera/estate 2015 ;  una capsule collection che parte dal cuore del concept DAZE: ispirazione e creatività nella vita di tutti i giorni. Linee evolute, tagli ricercati, dettagli e ricchi di citazioni, che rifuggono la banalità sperimentando il nuovo.

La destrutturazione delle linee è il motore primo della collezione: i tagli classici rinascono in forme nuove e con sperimentazioni eclettiche, armonizzate ma riconoscibili nella loro originalità. Un tocco retrò nei tessuti si armonizza con la qualità delle lavorazioni, tutte Made in Italy, tutte sartoriali. Oggi il nuovo brand firmato Damiano Zeli prende il nome di A GAP BETWEEN.

http://www.mtgap.it

 

Simona Barboni

La nostra studentessa Simona Barboni è finalista del concorso internazionale Micol Fontana! Complimenti dalla Ferrari Fashion School, siamo tutti con te!

http://www.vogue.it/talents/concorsi-e-altro/2014/05/micol-fontana-2013-concorso-internazionale

 

Alice Carminati

La nostra studentessa Alice Carminati è la vincitrice del prgetto " disegna la maglia Avon Running 2016 " ! Congratulazioni dallo Staff Ferrari Fashion School e Avon !!

Ferrari Fashion School e Avon Running si uniscono in un progetto dove moda e bellezza si fondono nel segno del benessere e della prevenzione. L’iniziativa, denominata Disegna la maglia Avon Running 2016″, permetterà allo studente vincitore, Alice Carminati, di vedere il proprio progetto realizzato sulle maglie che vestiranno i partecipanti alle varie tappe della corsa per l’edizione 2016 di Avon Running Tour.

Ferrari Fashion School, operante nel mondo della formazione moda da quattordici anni, ha accolto la sfida con entusiasmo, coinvolgendo i propri studenti delle sedi di Milano e Lodi nella progettazione di una maglia che rispecchiasse i valori e la filosofia di Avon Running Tour, la Corsa delle Donne: una festa itinerante, 3 weekend di benessere, sport e solidarietà al femminile, in tre cornici d’eccezione come Bari, Firenze e Milano. Una gara, che fa bene all’umore, al fisico e alla società, affrontata con il sorriso attraverso una competizione sportiva corale e ludica: perché Avon Cosmetics è da sempre accanto alle donne.

Ferrari Fashion School ha voluto condividere la missione di Avon Running, mettendo a disposizione del tour la perizia, l’arte, le capacità tecniche e la dedizione trasmesse quotidianamente agli studenti di Ferrari Fashion School, tutti elementi necessari alla realizzazione di quella che sarà la nuova maglia per il 2016 di Avon Running Tour, perchè come dichiarato dalla direttrice Silvia Ferrari: “La Moda Italiana è famosa in tutto il mondo. Noi esportiamo stile, creatività, abilità, qualità. Questo patrimonio, che tutto il mondo ci invidia, deve essere trasmesso alle nuove generazioni attraverso una formazione specialistica in grado di trasferire agli allievi il ” Sapere” e il ” Saper Fare”.

Cristina Quintini: “Avon, dal 1886, oltre a prendersi cura della bellezza femminile, offre l’opportunità di realizzazione professionale e personale a tutte le donne, dando a loro l’opportunità di rendersi economicamente indipendenti. Grazie a questa partnership Avon vuole dare ai giovani l’opportunità di mettere in evidenza la loro creatività e la loro intraprendenza. La moda, da sempre, fa parte della vita di ogni donna e noi, grazie ai giovani, vogliamo promuovere la donna in tutta la sua bellezza.”