I Fashion & Textile Design

DIPLOMA IN FASHION & TEXTILE DESIGN

(Donna – Uomo – Bambino e Accessori)

Corso Triennale – Milano

Nel corso del tempo la figura del fashion designer è cambiata molto.Oggi il fashion designer non è semplicemente colui che disegna una collezione, ma colui che crea delle tendenze di moda e spesso anticipa i bisogni del mercato con le sue intuizioni stilistiche.

Una figura professionale con una grande conoscenza tecnica dei materiali che lavora presso studi di consulenza o in aziende a stretto contatto con l’area commerciale, la prototipazione, il controllo qualità e la produzione.

Il corso illustra dettagliatamente le tecniche di progettazione e di disegno di svariati modelli di vestiti e accessori. Il corso consente allo studente di imparare la metodologia di lavoro e di progettazione grafica della collezione in tutte le sue fasi: dalla metodologia della ricerca allo studio dei trend e tendenze, dallo schizzo di moda, alle tecniche di rendering e di textile design fino alla realizzazione grafica attraverso l’utilizzo di software grafica (Adobe Photoshop e Illustrator). Completa la sua formazione con  lo studio della storia della Moda, del Fashion System, della Merceologia tessile e del Marketing, fino alla realizzazione del portfolio personale.

Dettagli del corso:

  • Sede: Milano
  • Inizio del corso: 1 ottobre 2019
  • Durata: 3 Anni
  • Tassa d’iscrizione: 988€
  • Retta annuale: 7564€
  • Tassa esame finale: 300€

DESTINATARI

Il Corso è rivolto a tutti coloro appassionati di Moda che vogliano intraprendere un percorso di crescita professionale nel settore. I corsi sono rivolti anche a principianti o a chi parte da zero.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso prevede, attraverso un percorso triennale, di fornire allo studente la cultura artistica, le conoscenze e le metodologie di ricerca, analisi e progettazione grafiche e tecniche utili a formare una figura professionale completa, che grazie alla buona manualità nel disegno, buone doti artistiche, ottime capacità illustrative e grafiche, possa essere di supporto al team di lavoro all’interno di un ufficio stile, per la progettazione dei disegni dei capi di collezione, delle illustrazioni, delle stampe di tessuti e accessori di una collezione di moda.

Lo scopo principale del corso è quello di formare una figura che abbia forte intuito e spiccato spirito di osservazione che gli permetta di anticipare, attraverso l’analisi e la ricerca, quelli che saranno i trend e le tendenze del settore e che possieda una competenza specifica nell’area creativa e grafica, così come cultura e conoscenza dei materiali. Una figura che sappia anche coordinarsi con le varie aree e i diversi team di lavoro, dall’area creativa o stile, all’area prodotto, con la quale si confronta riguardo alla progettazione dei disegni tecnici per la realizzazione del campionario, fino a interfacciarsi con i fornitori di tessuti e accessori, lavorando a stretto contatto dell’Art Director, come assistente in Ufficio Stile di una casa di Moda o come consulente freelance per conto di diversi Brand.

Il Corso ha l’obiettivo di formare una figura capace di supportare l’Art Director in tutte le fasi di progettazione e sviluppo della collezione, dimostrandosi un collaboratore utile e affidabile in grado di soddisfare le richieste dello stilista o del Brand per cui lavora.

OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI

La figura professionale può lavorare nei seguenti ambiti e settori:

  • consulente freelance o dipendente presso importanti Case di Moda e Uffici Stile.
  • può svolgere mansioni legate all’Illustrazione, progettazione grafica e tecnica del prodotto per collezioni abbigliamento e accessori
  • può lavorare in aziende che hanno una produzione di tipo sartoriale o industriale.
  • può collaborare con realtà legate al mondo dell’editoria, dello spettacolo, del cinema e del teatro così come per produzioni televisive.
  • può lavorare come consulente freelance per brand nazionali e internazionali.
  • può svolgere mansioni che riguardino la ricerca di trend e tendenze (Cool Hunter)
  • può svolgere mansioni di consulente per l’ufficio prodotto
  • può svolgere mansioni di ricerca e campionatura tessuti per conto di piccole o grandi aziende
  • può occuparsi della progettazione di stampe, tessuti e ricami per abbigliamento e accessori.

 

Può collaborare con:

  • I designer di moda
  • i produttori di tessuti
  • l’ufficio marketing
  • l’ufficio prodotto
  • le agenzie di modelle e gli addetti agli show room
  • Sviluppa i suoi progetti rispettando le scadenze del campionario e tenendo conto degli standard di qualità e prezzo dell’azienda per cui lavora.
  • Progetta le collezioni collaborando con un team oppure autonomamente.

PROGRAMMI DI STUDIO

Il corso prevede i programmi di Donna, Uomo e Accessori.

  • Studio dell’Anatomia
  • Studio della Silhouette
  • Storia del Costume e della Moda 1
  • Storia del Costume e della moda 2
  • La Moda del Novecento: Studio dei più importanti stilisti internazionali del ‘900
  • Teoria dei Colori
  • Merceologia 1: Fibre e Filati
  • Merceologia 2: Tessuti e Materiali
  • Abbinamenti Cromatici
  • Tecniche di Decorazione
  • Schizzo di Moda
  • Fashion Rendering Techniques
  • Capacità Ideativa
  • Illustrazione
  • Accessori di Moda
  • Tecniche di Progettazione
  • Utilizzo software Grafica ( Photoshop)
  • Scheda Tecnica
  • Collezioni – Portfolio: Pret-à-Porter U/D, Sera . Alta Moda, Accessori U/D
  • Metodologia della Ricerca
  • Sociologia
  • Marketing

ESAMI E VERIFICHE

I docenti effettuano test di verifica trimestrali seguendo l’avanzamento del piano di studi in modo da controllare l’andamento dello studente per poterlo aiutare in caso di difficoltà o ritardo sul programma. Concluso il programma del corso con esito positivo, l’allievo può accedere all’esame finale per il conseguimento del diploma di qualifica professionale in Fashion & Textile Design.

Una commissione esterna costituita da professionisti del settore esamina la collezione di moda progettata dallo studente. Una volta presentato il proprio lavoro, lo studente dovrà essere in grado di rispondere alle domande degli esaminatori e sostenere possibili obiezioni, dimostrando di aver raggiunto una certa sicurezza nel trattare l’argomento schede tecniche; l’allievo dovrà illustrare i contenuti  tecnici del proprio lavoro e sostenere eventuali obiezioni da parte dei commissari, dando prova della propria maturità professionale.